Il fenomeno migratorio è in costante crescita globalmente con modalità differenti a seconda di uomini, Paesi, cause, mezzi, direzioni. L’Italia, inizialmente considerata un territorio di passaggio verso altri Paesi, è diventata con il passare del tempo una meta stabile.

Le implicazioni sociali e sanitarie sono considerevoli. I flussi migratori interessano infatti una moltitudine di popolazioni e di categorie di persone (lavoratori, studenti, rifugiati, ecc), ognuna con determinanti di salute, bisogni e livelli di vulnerabilità differenti. Inoltre, il fenomeno coinvolge direttamente un’ampia gamma di aspetti della vita quotidiana sia dei soggetti migranti che della popolazione locale.

Una delle sfide della sanità pubblica è di riuscire a garantire accesso ai servizi e percorsi di tutela per tutte quelle persone che, per diversi motivi, si trovano in condizioni di fragilità sociale.

Sono più di quattro milioni e mezzo gli stranieri che risiedono nel nostro Paese, il 7 % della popolazione. Mediamente più giovani e più sani degli italiani, sono però maggiormente esposti al pericolo di malattie sessualmente trasmissibili e di tumore. Seguono, infatti, stili di vita più a rischio (fumo, abuso di alcol, alimentazione povera di frutta e verdura ma ricca di grassi) e, soprattutto, partecipano molto poco agli screening oncologici di prevenzione. Un fatto che si traduce in diagnosi tardive, che giungono quando il tumore è in fase avanzata e dunque non più guaribile.

Registrati
00 Giorni
00 Ore
00 Minuti
00 Secondi

Dove e quando

Aula Magna, Di. Jonico Università

Indirizzo: Vi Duomo 259
Località: Taranto
Inizio 24 Maggio 2019
Fine
25 Maggio 2019

Ore: 15:00

Patrocini

Non sono ancora stati inseriti i patrocini dell'eventi.

Allegati

comments powered by Disqus